Memorie di una Pandemia #7

Covid-19
ossia
Come Ostentare Vite Interessanti Daddentro 

 

Dopo un primo momento di forte emozione e gran voglia di dire – urlare! – al mondo quello che pensavo riguardo questa fottuta pandemia, onestamente ho passato una bella settimana di rifiuto.

Rifiuto delle persone, rifiuto delle informazioni e rifiuto di quello che avrei potuto dire o pensare. Semplicemente non ho ritenuto fosse indispensabile aggiungere la mia voce al coro di tuttologi che si sono risvegliati dal letargo invernale e hanno iniziato a brulicare nel web. Tutti medici, economisti, politici e infettivologi.

Il problema, però, è che così facendo ho perso contatto su quando la situazione ci stesse sfuggendo di mano, da tutti i punti di vista, e mi sono ritrovata ad urlare contro Conte al termine del bollettino delle 18.00. Con la gastrite.

Eccomi quindi a tornare nel magnifico mondo del web, torno a scrivere, perché è sempre meglio di ritrovarsi a twittare al Presidente del Consiglio dei Ministri che è un emerito coglione!

Gente, preferisco scassare le balle a voi che beccarmi un denuncia per diffamazione o calunnia.

#twitter #cov19 #ConteCoglione #ritornoalpresente

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.